Attività dell'associazione Lo statuto dell'associazione Legislazione di settore Link utili I nostri Recapiti
 
 
Ricerca Avanzata

Nome Utente

Password

          

 

 

24-02-2015
Newsletter n. 112
11-02-2015
Newsletter n. 111
05-02-2015
Newsletter n. 110

 

Eventi > Workshop "Dighe e Territorio
 
Bolzano, 15/05/2014 -  16/05/2014
 

In Italia sono presenti oltre 540 grandi dighe con un'età media ormai superiore a 60 anni, di cui oltre 200 costruite prima della II guerra mondiale.
A fronte degli obiettivi energetici europei - ai quali l’Italia sta adeguando la propria strategia energetica - nei prossimi decenni ci si devono attendere cambiamenti importanti con ricadute sul sistema infrastrutturale e sulla destina-zione d’uso della risorsa idrica. Una accelerazione potrà essere causata dalla competizione sull'uso della risorsa, dai cambiamenti climatici e dai mutamenti socio-economici-ambientali in atto. Ne discende la necessità di individuare modalità di analisi che consentano di affrontare il complesso rapporto tra dighe e territorio nell’impiego e nella gestione della risorsa idrica, limitando i possibili condizionamenti di carattere ideologico da parte dei portatori di interesse.
L'ITCOLD, con la costituzione del Gruppo di Lavoro (GdL) «Benefici e problemi associati alla presenza dei serbatoi artificiali sul territorio: indagine socio-economica e ambientale sul rapporto diga-territorio», ha inteso fornire un contributo sul tema della valutazione del "ruolo sostenibile delle dighe" ovvero della capacità delle infrastrutture dei sistemi idrico e idroelettrico di favorire lo sviluppo della società, contribuendo al processo decisionale che sovrintende all'intero ciclo di vita degli impianti.
Tra i principali obiettivi della valutazione vanno considerati due aspetti complementari quali la consapevolezza del pubblico (Public awareness) e l'accettazione sociale (Social acceptance) intesi come processi orientati a fornire gli strumenti e le informazioni fondamentali per prendere piena coscienza dei "pro" e dei "contro" legati alla presenza delle dighe sul territorio o alla possibile realizzazione di nuove opere.
Il conseguimento degli obiettivi assegnati da ITCOLD al GdL si è basato sulla messa a punto di modelli che hanno analizzato da una parte la pro-attività dei gestori delle dighe nei riguardi delle istanze locali e territoriali e dall’al-tra la percezione che i diversi portatori di interesse hanno sul ruolo delle dighe e sull’azione svolta da parte dei gestori.
Il Workshop costituisce una prima occasione per illustrare i risultati dell’indagine svolta sul territorio nazionale da parte del GdL, per presentare le azioni svolte da HYDROS e SE Hydropower – le principali società idroelettriche che opera-no sul territorio dell’Alto Adige – e per raccogliere il punto di vista dei diversi Stakeholder – Enti locali, Associazioni, Comunità montane, Protezione Civile, ecc.
L’evento sarà anche l’occasione per effettuare una visita ad alcune dighe presso le quali sono stati recentemente effettuati importanti interventi.

Organization:
ITCOLD
 
Call for papers
 
E-mail:
itcold@iol.it
 
< Precedente Successivo >